FEBBRAIO 2018
#21
Ha ripreso a piovere, temperatura sui 5°

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
Condividi Cita messaggio
#22
Ciao a tutti, oggi qui a Bologna abbiamo avuto il terzo evento nevoso della stagione, secondo con accumulo.

Per me personalmente è stata una delle nevicate più brutte che io ricordi, in questo post vi spiegherò il perché, ma la Dama è sempre la Dama...

Allora, tutto è cominciato ieri, con pioggia incessante per tutto il pomeriggio che, in serata, ha iniziato a assumere la consistenza di "cacche di piccione" con circa +3.5° al suolo; già a 150 m in Appennino nevicava con 0°, nonostante le temperature esigue a 850 hPa (stanotte a San Pietro Capofiume appena -1.7° dal radiosondaggio), perché in una prima fase di risalita di correnti da SW al suolo e discesa di correnti da NE in quota si è attivato un effetto CAD al massimo delle sue potenzialità, che ha raffreddato notevolmente l'aria. Addirittura verso le due di notte già fioccava bagnato, ma poi qualcosa si è rotto nei bassi strati (forse qualche infiltrazione di bora, non si è capito bene, poiché al suolo tirava SW) e si è rimesso a piovere con insistenza su tutta la pianura con +4°/+5°.

Finalmente intorno le 7 di mattina (contrariamente a quanto previsto da pressoché tutti i LAM che vedevano neve già dalla nottata) la rotazione del minimo in Adriatico ha richiamato NW al suolo e la precipitazione è diventata nevosa tutto di un botto, ma la temperatura era molto alta, eravamo sopra i +2°. A casa mia, che abito in un quartiere in zona sud/est e quindi relativamente vicino alle colline, ha nevicato ininterrottamente fino a mezzogiorno circa senza mai tramutarsi in acqua, anche se con fiocco che raramente è stato "bello" (avrà fatto si e no 10 minuti di stracci, poi sempre fiocco piccolo e neanche tanto ovattato), e ha fatto una fatica bestia ad accumulare, tanto che a mezzogiorno c'era biancore su tetti alberi e prati e poltiglia sulla strada, per un massimo di appena 2/3 cm; già solo un paio di km più a nord (Bolognina, Corticella, Borgo Panigale) cadeva acqua o al più mista. La temperatura si è mantenuta prevalentemente tra +0.5° e +1°.

Oggi pomeriggio intorno alle 14 sono andato in zona Bolognina partendo da casa mia con nevischio fitto (cacche di piccione), neve (pochissima) a terra e +2°; appena arrivato 3 km più a nord in tangenziale non c'era alcuna traccia di bianco e cadeva acqua schietta. La vicinanza alla fascia pedecollinare è stata più fondamentale di quanto già non lo sia di suo, eravamo al limitissimo; però dato che volevo vederci chiaro, mi sono fatto un giro nel primo appennino e ho riscontrato che fino ai 150/200 m di quota c'era la stessa temperatura che c'era a casa mia (+2°), cadevano cacche di piccione e il manto nevoso al suolo non era tanto diverso dal mio, sono dovuto arrivare oltre i 300 m per trovare una nevicata a fiocco asciutto in atto (con +0.5° e squaglio in corso, poi) e un manto consistente (oltre 20 cm).

Questo la dice lunga su quanto fosse massacrato lo strato di aria al suolo, probabilmente a causa del gennaio terribilmente sopra media che abbiamo avuto: una perturbazione con un minimo profondo e ben organizzato capace di far accumulare 60/70 mm di precipitazione con T a 850 hPa tra i -3° e i -5° è una roba con cui in un inverno normale città come Modena, Bologna e Imola dovrebbero fare 15/20 cm di neve in scioltezza, invece oggi a malapena ha nevicato.

Ne stiamo parlando con i meteofili locali, c'è chi da la colpa al gennaio precedente, chi all'inquinamento e relative isole di calore, chi dice che forse a 850 hPa la T è stata un paio di gradi più alta di quella prevista, fatto sta che è veramente incredibile che con mappe del genere su 70 mm totali di precipitazione da queste parti non riesca a fare almeno 10 cm di neve. Eppure è ciò che è successo.

Insomma, oggi si a Bologna ha nevicato, ma diciamo che Bologna è stata anche sconfitta e umiliata. Adesso si spera che questa perturbazione possa gettare le basi per qualcosa in futuro, se non altro ha risistemato un po' la colonna d'aria.

E niente, intanto continua a piovere con +2.5° e di neve non c'è rimasta praticamente nessuna traccia, ma dovremmo essere agli sgoccioli...
In avatar: rovescio nevoso in avvicinamento da mare su Termoli il pomeriggio del 16 dicembre 2010
Condividi Cita messaggio
#23
Breve rovescio nevoso anche a Campobasso, fiocco molto bagnato.
Condividi Cita messaggio
#24
Un po' di neve a bordo strada, e tanta gelata nei dintorni di Busso/Cattolica.
   
   
   
Paolo Pasquale
Condividi Cita messaggio
#25
   
Paolo Pasquale
Condividi Cita messaggio
#26
Oramai getto la spugna...
Condividi Cita messaggio
#27
Splendida domenica di sole specie in provincia di Campobasso.
Nella notte anche qualche fiocco.

Fondamentali i prossimi 2gg per vedere gli eventuali effetti STS che, qualora non dovessero iniziare ad apparire, potrebbe farci davvero chiudere un inverno da ricordare (in senso negativo).
Condividi Cita messaggio
#28
(04-02-2018, 09:39)Gianfranco Ha scritto: Splendida domenica di sole specie in provincia di Campobasso.
Nella notte anche qualche fiocco.

Fondamentali i prossimi 2gg per vedere gli eventuali effetti STS che, qualora non dovessero iniziare ad apparire, potrebbe farci davvero chiudere un inverno da ricordare (in senso negativo).

Beh anche questa è meteo: si segnano e ricordano le annate molto positive ma anche, purtroppo, quelle negative. Quest'anno sembra concorrere per il podio di quelle pessime. Resta inavvicinabile il non-inverno per eccellenza 88/90 ma lo 06/07 è lì a portata di mano  Big Grin Smile
Campobasso
[-] The following 1 user Likes Iced_Earth's post:
  • Gianfranco
Condividi Cita messaggio
#29
Io l'ho gettata da parecchio tempo

Inviato dal mio SM-J710F utilizzando Tapatalk
Condividi Cita messaggio
#30
Funzione like implementata (ora dovrebbe andare bene) e tolta a citazione multipla che creava solo disagi
[-] The following 4 users Like Gianfranco's post:
  • c2.cornacchione, MicheleSbig, naikos28, Stregatodallaneve
Condividi Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 4 Ospite(i)