Inverno 2016/2017..iniziamo a parlarne?
#91
E veniamo, come promesso, ad una piccola analisi.
Dunque, le forzanti in gioco a mio parere a nostro favore, sono essenzialmente due: le SSTA attuali e la tendenza ad un VP fortemente disturbato, così come lo è stato per tutto ottobre e novembre (e, da letteratura, un VP destabilizzato in quei mesi, molto difficilmente in inverno tende alla compattezza). A questo aggiungo l'avvio di una debole La Nina, al più moderata.
Quali i punti a sfavore: a mio modesto avviso, una QBO+ (questo indice non è riuscito a virare in territorio negativo, e, come avevo paventato già a settembre, era chiaro che non lo avrebbe fatto), ed una Nina poco decisa; però: è vero che una QBO- avrebbe favorito flussi antizonali (e, cioè, tendenza dei venti da est verso ovest anziché il contrario come in regime di QBO+), ma abbiamo avuto buoni inverni anche in territorio positivo, per quanto riguarda questo indice. Sulla Nina: sarebbe stata meglio averla moderata /forte, perché sono sempre stato convinto, e nessuno me lo toglierà di testa, che una buona Nina sortisce un effetto "dopante" sull'alta pressione delle Azzorre, favorendone elevazioni stupende...Ma, anche qui, non ne farei un dramma: comunque avremmo una Nina debole, o, al massimo, moderata, il ché andrebbe bene; come accennavo, sono ben fiducioso nell'assorbimento delle brutte anomalie negative delle acque in nord Atlantico [e qui parliamo delle SSTA] (specie a largo di Terranova): fino all'anno scorso ne eravamo pieni (ricordate il "blob atlantico"?), anche davanti alle coste del Regno Unito, Spagna e Portogallo /Marocco; bene, ad oggi di esse non c'è più traccia, e ciò è solo un bene: infatti, ho sempre ritenuto che anomalie negative in termini di SSTA sono la causa principale (certamente non l'unica) delle tanto temibili "derive iberiche" delle colate fredde: queste anomalie negative inibiscono una solida strutturazione di blocco azzorriano in posizioni a noi congeniali; ecco perché io escludo quest'inverno passaggi troppo alti e ad ovest.
Altro tassello: il riaccorpamento del VP che si vede dalle proiezioni emisferiche dei GM. Bene, queste fasi di vortice compatto sono del tutto fisiologiche nel periodo in questione: il VP è rimasto destrutturato per tutto novembre, non sarà di certo a gennaio o dicembre ad essere immobile e compatto (se non, per l'appunto, per brevi e naturali sortite); nè deve far pensare a male la sua migrazione dalla sede siberiana a quella canadese, così come pure i modelli lasciano intravedere: anche qui, si tratta di un normalissimo movimento del VP, che, quasi come ad effetto "ping-pong", cerca una sua collocazione e tende a spostarsi da un lato all'altro; ma quest'anno è palese, predilige la strada russa, e, vedrete, lo farà nuovamente a breve.
Fatte queste premesse, io penso ad un periodo invernale (prima parte) compreso tra 25 dicembre e primissimi di gennaio in cui ci troveremo sotto correnti moderatamente fredde nord atlantiche, che, con movimento NW-SE, saranno in grado di generare depressioni in sede mediterranea, e da cui scaturiranno nevicate in montagna sull'Appennino a quote medie; ciò perché l'alta delle Azzorre assumerà una sorta di "curvatura" a sinistra, verso il Labrador, chiudendo la porta basso atlantica e facendo scorrere sul suo bordo orientale correnti fredde artico-marittime; passato questo periodo, per la prima settimana del nuovo anno avremo una parziale affermazione del tempo stabile sull'Italia, con, al più, qualche lieve disturbo di passaggio. Sarà dall'8-9 gennaio che l'alta delle Azzorre avrà spazio libero per puntare verso nord, complice un buon invorticamento del canadese: questo premetterà una buona spinta azzorriana: da questo momento in una primissima fase avremo una discesa artica con buon freddo e neve sui rilievi; ma da qui, essendosi intanto ben strutturata la radice dell'HP in oceano, l'alta azzorriana potrà cominciare a piegare verso nordest, puntando verso la Russia europea...
Campobasso
Condividi Cita messaggio


Messaggi in questa discussione
Inverno 2016/2017..iniziamo a parlarne? - da Vim - 05-12-2016, 11:12

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 28 Ospite(i)